Groenlandia l’isola più grande del mondo

La Groenlandia è ufficialmente la più grande isola del mondo che non è un continente.
Con 56.000 abitanti la Groenlandia ha il suo vasto governo locale, ma fa anche parte del Regno di Danimarca.
Nonostante la distanza tra Groenlandia e Danimarca – circa 3532 km tra le loro capitali – la Groenlandia è stata associata alla Danimarca politicamente e culturalmente per un millennio.
La Groenlandia fu una colonia danese fino al 1953, quando fu ridefinita come distretto della Danimarca.
Oltre al proprio governo locale, la Groenlandia ha due rappresentanti nel parlamento danese, il Folketing.

Abitanti della Groenlandia

La Groenlandia ha circa 56.000 abitanti. Vivono principalmente nel 20% del paese che non è coperto da ghiaccio e neve.
I primi umani a mettere piede in Groenlandia arrivarono circa 4.000-5.000 anni fa dal continente nordamericano attraverso il Canada, dopo che il mare si bloccò nello stretto stretto di Thule nella Groenlandia settentrionale.
Non meno di sei diverse culture sono migrate in ondate distinte.

L’attuale popolazione della Groenlandia discende dall’ultima migrazione, la cultura Thule, che iniziò ad arrivare nel 1200 d.C. Allo stesso tempo, i norvegesi guidati dal norvegese Viking Erik il Rosso si stabilirono nella Groenlandia meridionale. La popolazione norrena scomparve intorno al 1500 d.C. per ragioni che non sono mai state completamente spiegate.

A causa del clima artico, la popolazione della Groenlandia vive principalmente sulla costa in insediamenti e città. Storicamente, la pesca e la caccia sono state la chiave della sopravvivenza a causa delle brevi estati. Il clima e la geografia della Groenlandia rendono l’agricoltura quasi impossibile, ad eccezione dell’estremo sud del paese, dove l’allevamento di pecore è popolare.

Natura in Groenlandia

La bellezza naturale della Groenlandia è mozzafiato. Come spesso dice la gente della Groenlandia, “Ti senti molto piccolo” in un ambiente magnifico che comprende ghiacciai, fiordi, montagne e una fauna straordinaria.

Gli iceberg sono alcune delle formazioni naturali più spettacolari della Groenlandia. Queste maestose masse galleggianti di ghiaccio a volte sono alte diverse storie. Gli iceberg sono il risultato del costante movimento della calotta di ghiaccio groenlandese. Solo circa il 10% di un iceberg è sopra il mare.

Negli ultimi anni, alcuni scienziati hanno avvertito che l’immensa calotta di ghiaccio della Groenlandia si sta riducendo. Molti attribuiscono questo al cambiamento climatico causato dall’uomo. Un team internazionale ha riferito nel Journal of Geophysical Research Letters che la calotta di ghiaccio che copre la Groenlandia sta perdendo circa 110 milioni di piscine olimpioniche per un valore di acqua ogni anno.

Lo sapevate
Nella lingua locale la Groenlandia si chiama Kalaallit Nunaat, che significa “terra del popolo”
La legge sull’autogoverno
La Groenlandia fu governata dalla Danimarca dall’inizio del XVIII secolo fino al 1979, quando iniziò il dominio nazionale.
Nel 2009, la Groenlandia ha approvato la legge sull’autogoverno indipendente in un referendum.

L’atto significa che la Groenlandia può assumere ulteriori aree di responsabilità.
Tuttavia, la politica estera, la politica di difesa e la politica di sicurezza non possono essere trasferite in Groenlandia.

La groenlandese è riconosciuta come lingua ufficiale e la capitale si chiama Nuut.

Groenlandia oggi

Oggi la Groenlandia è un misto di modernità e tradizione. Il paese ospita città contemporanee con aeroporti affollati, negozi affollati, istituti scolastici, accoglienti caffetterie e cinema. Ma conserva anche le sue piccole città e gli insediamenti tradizionali, dove la principale fonte di reddito è ancora la caccia alle foche.

Tutti hanno accesso all’istruzione finanziata con fondi pubblici, a un servizio sanitario pubblico e alle pensioni. La Danimarca sostiene la Groenlandia con una sovvenzione di blocco annuale sostanziale.

La pesca è ancora il motore più importante dell’economia groenlandese.
Tuttavia, il settore della pesca non è in grado di sostenere tanti lavori come una volta.
Il governo della Groenlandia sta studiando i modi per trarre profitto dalle risorse minerarie dell’isola, che includono oro, gas naturale, diamanti, piombo e zinco.
L’idea è di attrarre investimenti stranieri in questo settore e di fornire i servizi necessari.

Il numero di visitatori stranieri  è aumentato di oltre il 50% dal 2000 e il numero di passeggeri delle linee di crociera che fermano dalla Groenlandia è cresciuto di circa il 150% nello stesso periodo.
Ai turisti piace guardare gli iceberg alla deriva, le megattere, gli orsi polari, i buoi muschiati, i trichechi, le renne e le aquile di mare.

La Groenlandia l’isola più grande del mondo e anche:
In Groenlandia, il sole non tramonta dal 25 maggio al 25 luglio
Il 21 giugno è il giorno più lungo dell’anno ed è anche una festa nazionale
Luglio è l’unico mese in cui la temperatura supera lo zero.

La Groenlandia è un paese costituente all’interno del Regno di Danimarca. Si trova tra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Artico. Sebbene sia politicamente e culturalmente associato all’Europa, appartiene al continente nordamericano

Nuuk è la capitale della Groenlandia, è una piccola città sulla costa sud-occidentale del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *