Vendemmia in Francia

Come trovare lavoro come vendemmiatore in Francia

Leggi questo articolo sulla vendemmia nei vigneti francesi.
Nel ciclo di produzione dell’uva, la vendemmia è un momento decisivo, quello della raccolta dell’uva per la produzione del vino.

La Vendemmia in Francia 2022

In Francia, la vendemmia ha luogo di solito tra settembre e ottobre. Può anche iniziare alla fine di agosto, soprattutto nel sud del paese, se l’anno è caldo. I viticoltori iniziano la raccolta quando l’uva ha raggiunto il grado di maturazione desiderato, quando il rapporto tra zucchero e acidità è ottimale. Negli ultimi anni, a causa delle alte temperature, la raccolta è iniziata alla fine di luglio.
Una delle prime regole applicabili alla vendemmia, e comune a tutte le DOC, è la limitazione delle rese. L’obiettivo è quello di regolare le rese in funzione della qualità del raccolto nelle vigne e di evitare un eccesso di produzione che nuocerebbe all’espressione dei vini.
Inoltre, una parcella può essere vendemmiata solo se le uve hanno un contenuto minimo di zucchero, definito ogni anno dall’INAO in base alle caratteristiche del raccolto e alle condizioni dell’anno.
Ci sono due metodi di raccolta: manuale e meccanica.
La raccolta manuale è più costosa perché richiede una grande forza lavoro per selezionare e tagliare l’uva a mano. La raccolta manuale è usata nei vigneti dove il terreno non è adatto alle macchine, per esempio quando il pendio è troppo ripido.

Lavoratori stagionali per la vendemmia in Francia

Impiegano molti lavoratori stagionali per questo splendida annata 2020 2021
Nella sola Champagne, più di 100.000 lavoratori stagionali sono reclutati ogni anno per effettuare il raccolto. Dal 2002, esiste un contratto di lavoro specifico chiamato “contratto di vendemmia”.
È il lavoro ideale per gli studenti che vogliono aumentare il loro budget. Per fare la vendemmia, le regioni vinicole reclutano raccoglitori d’uva da 8 a 30 giorni e i principianti sono accettati!
Tuttavia, è importante fare domanda con sufficiente anticipo per pianificare il proprio alloggio.
Raccolta: dove e quando?
Contrariamente alla vendemmia 2021 che è iniziata in agosto in molte regioni, l’annata 2022 dovrebbe vedere date di raccolta più tradizionali intorno a settembre.
L’estate del 2021 non è stata molto calda, con piogge molto abbondanti in luglio. D’altra parte, le forti gelate di aprile hanno distrutto molti grappoli d’uva e i professionisti del vino prevedono un raccolto inferiore di circa il 30% rispetto al 2020.
Tuttavia, i viticoltori inizieranno comunque la raccolta e avranno bisogno, come ogni anno, di squadre di lavoratori stagionali.
Se sei uno studente e stai cercando di ricaricare il tuo conto in banca prima dell’inizio dell’anno scolastico, la vendemmia è ancora una buona idea. Soprattutto se ti piace lavorare all’aria aperta e incontrare nuove persone.

Quando è? Offerte da cogliere per tutta l’estate

Ma non tardate a mettervi in fila, soprattutto nel sud della Francia (Languedoc, Provenza) dove la raccolta inizia spesso a fine agosto.
Le offerte di lavoro sono pubblicate durante tutta l’estate in funzione del volume della vendemmia e delle date del raccolto, che naturalmente dipendono dal tempo e dalla maturazione dell’uva: i viticoltori spesso decidono l’inizio della vendemmia solo dieci giorni prima!
Quindi è meglio iniziare a guardare gli annunci di raccolta all’inizio dell’estate: a luglio per le regioni meridionali, poi per tutto agosto per le altre regioni.
A settembre, di solito rimangono solo pochi posti all’ultimo minuto per riempire le squadre in Borgogna o a Bordeaux, dove i vigneti sono molto grandi.
In ogni caso, anche se la raccolta dell’uva è fatta meccanicamente in molti vigneti, i grands crus praticano ancora la raccolta manuale, sia a Bordeaux, in Borgogna, ma anche in Linguadoca, in Savoia, in Alsazia, in Provenza o nel Sud Ovest.

Come farsi assumere come vendemmiatore?

Il modo più semplice è andare sul sito pole-emploi.fr che centralizza tutte le offerte:
– Se non ti interessa la regione, puoi andare sul portale nazionale e inserire la parola chiave “vendangeur” o “coupeur” o “vendanges” nel motore di ricerca.
Vedrai allora tutti gli annunci pubblicati in tutta la Francia.
Più di 700 offerte erano disponibili a metà agosto 2021.
-Ma puoi anche consultare il sito Pôle Emploi di ogni regione vinicola: Aquitania (o Bordeaux), Borgogna, Languedoc-Roussillon, Champagne-Ardenne, Alsazia.
Questo ti permette di puntare direttamente alla regione che ti interessa.
Diversi siti regionali di Pôle Emploi ti forniscono una “Guide du Vendangeur” (guida del vendemmiatore) che ti dà tutte le istruzioni pratiche, le formalità da espletare, e consigli sull’alloggio, il car pooling o il materiale da fornire..
Per la raccolta, è meglio avere una buona resistenza fisica, naturalmente, ed essere pronti a lavorare nei fine settimana.

Condizioni da soddisfare per essere un raccoglitore d’uva

È meglio essere maggiorenni (si può lavorare a partire da 16 anni, ma poche regioni accettano persone sotto i 18 anni), essere in buona forma fisica, e molto spesso avere una macchina.
Infatti, le fattorie non sono servite da tram o autobus (!), e pochi viticoltori si offrono di ospitarvi come si faceva sistematicamente in passato. Questo è il grande problema se non siete della regione, ma il car pooling può essere una buona soluzione così come il campeggio: alcuni viticoltori mettono a disposizione un campo dove si può piantare la tenda, e i siti Pôle Emploi di alcune regioni indicano la lista dei campeggi.

Ottenere il vitto alloggio per la vendemmia in Francia

Tuttavia, ci sono ancora alcune fattorie familiari dove i vendemmiatori sono alloggiati e nutriti in una buona atmosfera familiare.
In questo caso, avrai un contratto di “vitto e alloggio” e una somma di circa 20 euro sarà detratta dal tuo stipendio giornaliero.
Se vi imbattete in questo tipo di offerta, approfittatene, tanto più che le misure di allontanamento imposte a causa del COVID rendono ancora più difficile per i viticoltori accogliere i lavoratori stagionali (nel 2021, alcuni viticoltori dicono addirittura che “la tessera sanitaria può essere un vantaggio”)

Raccolta: dove e quando?

Contrariamente alla vendemmia 2020, che è iniziata in agosto in molte regioni, l’annata 2021 dovrebbe vedere l’inizio dell’estate.

Condizioni da soddisfare per essere un raccoglitore d’uva in Francia

È meglio essere maggiorenni (si può lavorare a partire da 16 anni, ma poche regioni accettano persone sotto i 18 anni), essere in buona forma fisica, e molto spesso avere una macchina.
Infatti, le fattorie non sono servite da tram o autobus (!), e pochi viticoltori si offrono di ospitarvi come si faceva sistematicamente in passato.
Questo è il grande problema se non siete della regione, ma il car pooling può essere una buona soluzione così come il campeggio: alcuni viticoltori mettono a disposizione un campo dove si può piantare la tenda, e i siti Pôle Emploi di alcune regioni indicano la lista dei campeggi.

Per saperne di più sulla raccolta e sui lavori di raccolta

– Troverai molte informazioni sul sito dell’Associazione Nazionale per l’Impiego e la Formazione in Agricoltura (ANEFA): dettagli sui contratti dei lavoratori stagionali, ma anche informazioni sul lavoro e la formazione in agricoltura, sulle fiere del lavoro e sulle opportunità di reclutamento per regione.
Contatto: http://anefa.org/
– Il sito di lavoro Vitijob (www.vitijob.com) offre stage e lavori nell’industria della vite e del vino.
Si possono trovare offerte stagionali per vendemmiatori, ma anche altri lavori nella vinificazione, nel marketing, nella manutenzione o nella logistica.

Raccolta: dove e quando?

l contratto di raccolta per uva
I viticoltori assumono i vendemmiatori per un periodo che generalmente varia da 8 a 15 giorni. Si firma un “contratto di raccolta”, un contratto speciale stagionale che non può superare un mese. Gli studenti, ma anche i dipendenti in congedo retribuito (con l’accordo del loro datore di lavoro), ne hanno diritto. Puoi avere diversi contratti di raccolta di seguito, ma la loro durata totale non può superare i due mesi.

Orario

L’orario di lavoro varia da 35 a 40 ore settimanali, a seconda della fattoria. Se si tratta di 40 ore, ciò significa che dovrai lavorare quasi otto ore al giorno, generalmente dalle 7.30 alle 17.30 tagliando l’uva. Potresti anche dover lavorare di domenica perché l’uva matura non può aspettare. Sarete pagati di più per gli straordinari – che sono permessi durante il raccolto – ma attenzione alla fatica!

Il contratto temporaneo

Questo è un altro tipo di contratto offerto per il raccolto. Permette ai viticoltori di assumere persone per più di un mese. La remunerazione è equivalente. Alla fine del contratto, beneficiate dei vantaggi presentati su fastt.org

Le posizioni offerte

– I lavori più comuni (e più numerosi) sono i “tagliatori”: il lavoro consiste nel tagliare l’uva con le forbici e versarla in una grande cappa. Questo significa spesso piegarsi a metà tutto il giorno. Sulle pendici di Collioure, in Linguadoca, bisogna anche lavorare su vigneti ripidi. Vantaggio: i principianti sono accettati.
– Ci sono anche alcuni lavori di “facchino”. Sono ancora più fisici perché si porta il cappuccio sulla schiena dove si versa l’uva e il suo peso può arrivare a 50 chili!
Anche qui, i principianti sono accettati. Nel complesso, quelli che ci sono stati parlano di un lavoro piacevole ma estenuante!
– Alcuni lavori di potatura o di sollevamento della vite possono anche essere offerti, ma sono riservati ai lavoratori agricoli con un po’ di esperienza. Inoltre, a seconda della regione, possono essere reclutati autisti di trattori, assistenti cuochi o assistenti cantinieri.

Paga per la vendemmia in Francia

E per tutto questo, quanto guadagnerete? Conta sulla base dello Smic, cioè 10,25 euro all’ora di retribuzione lorda (nel 2021) per un lavoro da tagliatore (8,11 euro netti), il che ti dà circa 65 euro netti per la giornata.
I facchini possono essere pagati leggermente di più. Una buona somma prima di tornare all’università. Alcuni viticoltori pagano “a lavoro”, cioè secondo il numero di chili raccolti. Interessante se sei veloce e resistente.
Una grande esperienza di lavoro di squadra in mezzo alla natura
E poi, al di là dei soldi, la raccolta può essere una grande esperienza: è un lavoro fisico, in mezzo alla natura, che si fa in squadra con altri raccoglitori, giovani e vecchi, braccianti, lavoratori stranieri.

Leggi anche articolo su come trovare lavoro in agricoltura nella Francia

 

Comments

  1. Cerco lavoro come vinicoltore e raccogliere uva sono bravo a fare la vendemmia disponibilità a viaggiare 3894794709

  2. Buonasera. Il mio nome Valentina 50 anni e tanta voglia di lavorare in natura..disponibilità immediata per la vendemmia, raccolta patate,raccolta frutta,,,qualsiasi lavoro ,va benissimo.grazie. in attesa speranzosa di una risposta vi porgo i miei cordiali saluti….

  3. Ho 19 anni voglio iniziare a lavorare e vorrei venire in francia do disponibilità da fine agosto, tutto settembre e tutto ottobre, vi allego il mio numero e la mia mail 3509086975

  4. Sono interessata a lavorare per le vendemmie in Francia ho già avuto esperienze,mi chiamo honorine il mio numero telefonico è
    3477166524 grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.